Blocchi in CLC

Blocchi in calcestruzzo cellulare CLC.
Leggerezza e resistenza allo stesso tempo.

Consentono di mantenere la temperatura interna confortevole, senza dispersioni di energia termica, garantendo un notevole risparmio di costi nell’uso di sistemi di condizionamento ambientale dell’aria.
Aumentano la traspirabilità delle pareti prevenendo la formazione di muffe e alleggeriscono notevolmente la struttura dell’edificio.

Come utilizzare i blocchi in calcestruzzo cellulare CLC.
Applicazioni.

I blocchi in CLC (o calcestruzzo cellulare) vengono utilizzati per il tamponamento di pareti esterne e per la realizzazione di pareti divisorie, essendo ideali per la loro traspirabilità e leggerezza e alta resistenza al fuoco.  Impiegati anche nella costruzione di pareti portanti in zone non sismiche, con uno spessore non inferiore a 25 cm e densità minima 800 – 1.000 Kg/m³ nel caso in cui si tratti di blocchi lisci, oppure con dei fori per l’installazione di barre di acciaio e la colata del calcestruzzo.
Infine un utilizzo molto diffuso dei blocchi in calcestruzzo cellulare è nelle recinzioni per di muri di contenimento o di delimitazione di abitazioni.

Come fare blocchi in calcestruzzo cellulare CLC.
Materiale e macchinari per la produzione di blocchi in CLC.

Nella produzione di blocchi in CLC le materie prime (acqua, cemento e sabbia) vengono miscelate in un mescolatore e successivamente viene iniettata la schiuma prodotta dall’ agente schiumogeno TECHCELL HT e da un generatore di schiuma.
Per una produzione giornaliera di massimo 15 m³, il materiale viene pompato in stampi a batteria e dopo almeno 8 ore i pannelli prodotti, possono essere tagliati in blocchi delle dimensioni desiderate.

Mentre per produzioni superiori, il materiale viene colato in stampi da circa 1 m³ e tagliato in blocchi dopo almeno 8 ore. La fase di essiccazione avviene senza l’aggiunta di specifici macchinari tipo forni o autoclavi.
Il CLC viene lasciato negli stampi fino alla fase di taglio.

Grazie al tipo di lama delle nostre Taglia blocchi, il materiale può essere tagliato umido o secco, quindi non è necessario il taglio nell’arco di un determinato tempo.

Per aumentare le caratteristiche tecniche dei blocchi in CLC si possono aggiungere nell’ impasto gli additivi ausiliari per CLC, DSP XL, FBR, HDR.

Vantaggi dell’utilizzo e della produzione di blocchi in CLC.

Isolamento termico, leggerezza, costo di produzione ridotto, facile lavorabilità e versatilità (ideali per costruzioni e ristrutturazioni). Ancora più vantaggiosa è la produzione autonoma con i macchinari COISOIMPER.
I macchinari COISOIMPER permettono di personalizzare interamente il processo di produzione dei blocchi in base a spazio, costi, quantità, dimensioni e densità.
Inoltre i vantaggi della produzione di blocchi in CLC con i macchinari COISOIMPER si possono riscontrare in tutte le sue fasi.

Nella fase di produzione:
– Impiego di materie prime disponibili nel mondo e non sottoposte a processi speciali
– Stabilità del prodotto durante la fase di produzione
– Facilità di cambiare densità e dimensioni
– Investimenti e dei costi di avviamento contenuti
– Basso consumo energetico nella produzione
– Riutilizzo degli scarti di produzione

Nel corso del trasporto:
– Riduzione dei costi
– Può essere prodotto direttamente in loco

Nel sito di costruzione:
– Ottimo rapporto qualità/prezzo
– Facilità e velocità di installazione
– riciclabile al 100%
– Nessun effetto negativo sull’ambiente
– Facile da lavorare

Nella costruzione terminata:
– Eccellente isolamento termico
– Resistenza al fuoco
– Risparmio di energia
– Notevole resistenza meccanica
– Resistenza allo strappo per il fissaggio di pensili
– Resistenza agli urti
– Risparmio fino al 30% per il riscaldamento e il raffreddamento domestico
– Nessun bisogno di un intonaco isolante

Richiesta informazioni

Form prodotto
*

Linee di produzione

fino a 15 m³/giorno

Composta da: PLM CLC BLOCKS M15

  • serie KOMPATTO R16 o serie K250 (Impianti completi)
  • Stampi
  • STB BM1 (Segatrici)
  • additivo schiumogeno TECHCELL HT (Additivi schiumogeni per CLC)
  • Operai: da 2 a 8 (in base alla produzione giornaliera)
  • Energia: tra 12 e 20 Kw (in base alla versione di R16 o K250)

Additivi opzionali per migliorare le prestazioni dei blocchi in CLC:

  • DSP XL (Additivi ausiliari per CLC)
  • FBR (Additivi ausiliari per CLC)
  • HDR (Additivi ausiliari per CLC)
fino a 40 m³/giorno

Composta da: PLM CLC BLOCKS AT40

  • KOMPATTO XB o KOMPATTO XBS (Impianti completi)
  • Bilancia Elettronica EWS (Accessori)
  • Coclea per cemento CTC v2 (Accessori)
  • Nastro Trasportatore Sabbia CBS4 (Accessori)
  • Stampi
  • STB (Segatrici)
  • additivo schiumogeno TECHCELL HT (Additivi schiumogeni per CLC)
  • Operai: da 5 a 15 (in base alla produzione giornaliera e all’automazione dell’impianto)
  • Energia: tra 18 e 25 Kw (in base alla versione di STB e optional)

Additivi opzionali per migliorare le prestazioni dei blocchi in CLC:

  • DSP XL (Additivi ausiliari per CLC)
  • FBR (Additivi ausiliari per CLC)
  • HDR (Additivi ausiliari per CLC)
fino a 64 m³/giorno

Composta da: PLM CLC BLOCKS AT64

  • KOMPATTO XBS (Impianti completi)
  • Coclea per cemento CTC v2 (Accessori)
  • Nastro Trasportatore Sabbia CBS4 (Accessori)
  • Stampi
  • STB (Segatrici)
  • additivo schiumogeno TECHCELL HT (Additivi schiumogeni per CLC)
  • Operai: da 10 a 20 (in base alla produzione giornaliera e all’automazione dell’impianto)
  • Energia: tra 20 e 28 Kw (in base alla versione di STB e optional)

Additivi opzionali per migliorare le prestazioni dei blocchi in CLC:

  • DSP XL (Additivi ausiliari per CLC)
  • FBR (Additivi ausiliari per CLC)
  • HDR (Additivi ausiliari per CLC)
fino a 120 m³/giorno

Composta da: PLM CLC BLOCKS AT120

  • KOMPATTO XBS
  • SILO CEMENTO + CTCv2
  • CBS4 (Accessori)
  • Stampi
  • STB (Segatrici)
  • additivo schiumogeno TECHCELL HT (Additivi schiumogeni per CLC)
  • Operai: da 15 a 25 (in base alla produzione giornaliera e all’automazione dell’impianto)
  • Energia: tra 25 e 35 Kw (in base alla versione di STB e optional)

Additivi opzionali per migliorare le prestazioni dei blocchi in CLC:

  • DSP XL (Additivi ausiliari per CLC)
  • FBR (Additivi ausiliari per CLC)
  • HDR (Additivi ausiliari per CLC)

Macchinari e additivi principali per la produzione del CLC

  • Accessori

  • Impianti Completi

  • Additivi schiumogeni per CLC

    CO.ISO.IMPER S.r.l - P. Iva 01275220513 © 2021 | Tutti i diritti riservati